Vantaggi di una polizza assicurativa | Come avere vantaggi fiscali

I vantaggi di una polizza assicurativa: quali sono e perché dovresti farla

Scopri i vantaggi fiscali quando si fa una assicurazione

Scopri i vantaggi che puoi  ottenere dalla sottoscrizione  di una polizza assicurativa

Qualunque tipologia di assicurazione tu voglia stipulare, sottoscriverla, conviene sempre. In questo approfondimento  vediamo insieme qual è la convenienza di ogni tipologia di assicurazione.

Ti sei mai chiesto quali sono i vantaggi che, nel corso della tua vita personale o professionale, potresti ottenere con la stipula di una polizza assicurativa?

Se stai cercando proprio questo tipo di informazioni, allora sei capitato nel posto giusto, perché in questo approfondimento voglio spiegarti a cosa serve la stipula di una polizza assicurativa e quali vantaggi puoi ottenere dalla sua sottoscrizione, che tu sia un’azienda o un privato.

Per sgomberare il campo da possibili equivoci, ti dò subito una breve definizione di assicurazione e di polizza assicurativa:

L’assicurazione è un contratto con il quale un soggetto (detto assicurato) trasferisce ad un altro soggetto (detto assicuratore) il rischio del verificarsi di un determinato evento, questi si accolla il rischio ed il suo guadagno deriva dalle probabilità che l’evento non si verifichi; la polizza assicurativa è invece il contratto con il quale avviene questo trasferimento del rischio.

vantaggi fiscali assicurazione

Perché ho voluto fare subito questa precisazione?

Perché spesso, nel momento in cui si stipula una polizza assicurativa, si pensa che l’assicurazione sia una sorta di “cuscinetto” che permette di ottenere un risarcimento anche quando si tratta di un rischio con elevate possibilità di verifica.

Per esempio è abbastanza raro che un’assicurazione sull’abitazione copra i rischi (o perlomeno non si accolla il rischio al 100%) per danni da terremoto in un’area ad elevata sismicità.

Chiarito il concetto fondamentale, che ti permetterà di comprendere quali sono i limiti entro i quali è possibile agire, ottenendo dei vantaggi sia per l’assicurato, che per l’assicuratore, arriviamo ad approfondire l’argomento.

Dal momento che si tratta di un tema che può presentare esigenze differenti in relazione al fatto che tu sia un privato od un’azienda, ho suddiviso questo approfondimento in diversi punti, così che tu possa andare velocemente a guardare per prima ciò che ti interessa.

Torniamo allora alla domanda iniziale: quali sono i vantaggi della stipula di una polizza assicurativa?

Vediamolo caso per caso:

  1. Polizze assicurative personali/familiari
  2. Assicurazione RC auto e vantaggi fiscali
  3. Prodotti Assicurativi di previdenza complementare
  4. RC professionale
  5. Polizze assicurative per le aziende
  6. Prodotti Assicurativi per il commercio

Vantaggi delle polizze assicurative personali/familiari

I vantaggi delle assicurazioni personali e familiari

I prodotti assicurativi personali sono quelle che puoi stipulare per proteggere te stesso dal rischio di infortuni, incidenti, ricoveri etc.

Nel caso in cui si verifichi il sinistro previsto nella polizza, l’assicurazione effettuerà un pagamento per il rimborso a titolo di risarcimento.

Vantaggi Assicurazione RC auto e i suoi vantaggi fiscali

Lo stesso funzionamento hanno anche le assicurazioni auto, il meccanismo è uguale.

In questo caso oltre al naturale vantaggio, della copertura del rischio, per cui puoi cautelare te ed i tuoi familiari, la legge ti consente anche di beneficiare di un vantaggio fiscale, particolarmente favorevole (non è una banalità se ti dico quanto è utile risparmiare sul pagamento delle tasse!): potrai infatti detrarre dalle tasse, l’importo del premio annuo pagato.

Esiste anche un’altra forma, particolarmente interessante di prodotto assicurativo, che puoi attivare per un progetto futuro, ad esempio per acquistare, una macchina od una casa, od ancora per pagare gli studi di tuo/tua figlia/figlio (non importa quale sia la motivazione).

È un meccanismo che funziona quasi come un prestito, ma in questo caso è al contrario: non ti trovi un debito a dover onorare, ma a dovere riscuotere un credito, perché i premi che vai pagando nel corso del tempo, si accumulano diventando un capitale che potrai riscuotere alla scadenza del contratto.

Si tratta quindi, di un investimento sul futuro tuo o dei tuoi figli, o di chi ti sta più a cuore.

Ma c’è di più: questo investimento, a differenza di un investimento in fondi di natura finanziaria, è un investimento insequestrabile ed impignorabile per legge, per cui è un investimento, praticamente “blindato”, che nessuno potrà mai “toccare”.

Vantaggi delle polizze di previdenza complementare

C’è un altro modo di assicurare il tuo futuro, che al momento è particolarmente importante, si tratta della previdenza complementare.

Ultimamente ne avrai sentito parlare sempre più spesso, soprattutto se sei entrato nel mondo del lavoro da poco tempo.

Malgrado la situazione in cui si trova l’INPS in questi anni, puoi comunque assicurarti una rendita per il momento in cui dovrai andare in pensione, stipulando una polizza di previdenza complementare.

Si tratta di accantonare una cifra mensilmente, con meccanismi diversi in relazione alla tipologia di polizza, che andrà a formare il capitale che ti verrà corrisposto al momento del pensionamento, od in forma di rendita, od in forma di capitale, o entrambi.

Oltre a questo tipo di vantaggio, all’interno del meccanismo di polizza puoi usufruire di altre formule: potresti decidere di utilizzare una parte della cifra accantonata per evenienze sopravvenute (acquisto di una casa, lavori da effettuare nella tua stessa casa o altre eventualità per le quali hai bisogno di denaro liquido di cui non disponi) o potresti avere necessità di una rendita qualora dovessi perdere per un periodo il tuo lavoro.

Ti piace tutto ciò?

Se tutto questo ha già solleticato il tuo interesse ti aggiungo anche qualcos’altro: anche questo tipo di assicurazione/polizza previdenziale prevede delle agevolazioni fiscali sui premi pagati annualmente.

Sì esatto! Potrai dedurre dalla dichiarazione dei redditi proprio quella quota annuale di premi che hai pagato nel corso dell’anno per mantenere in vita la tua polizza.

Tutti i vantaggi delle polizze assicurative per i professionisti

I vantaggi delle polizze assicurative per aziende e professionisti

Perché stipulare una RC Professionale

Se sei un professionista (un avvocato, un architetto, un ingegnere, un medico, etc ) è importante che il carico di spesa, dovuto, ad esempio, al risarcimento di un danno causato nell’esercizio della tua professione, non ricada direttamente ed interamente nel tuo budget.

È a questo scopo che sono nate le assicurazioni per responsabilità civile professionale per i lavoratori autonomi (la RC professionale).

E se la stipula di una di queste assicurazioni consentisse anche un alleggerimento del carico fiscale annuale, non ti avrei dato una buona notizia?

Ebbene sì…. posso dirti anche questo: quest’ assicurazione, ti permette anche di alleggerire l’imponibile delle tasse, attraverso il meccanismo della deducibilità del premio.

Vantaggi polizze assicurative per le aziende

Ovviamente nel campo assicurativo c’è spazio anche per le imprese.

Cosa accadrebbe se nella tua azienda dovesse accadere un furto, un incendio, o qualsiasi altro evento tale da causare un danno che compromette per un periodo la possibilità di mantenere inalterato il fatturato?

Anche per queste evenienze, puoi trarre vantaggio dalla stipula di una polizza assicurativa.

Potrai così concentrarti interamente sulla tua attività, senza avere nessuna preoccupazione per eventi imprevisti; la tua unica preoccupazione sarà quella di massimizzare i tuoi sforzi su di essa.

Ma sicuramente ti starai chiedendo: si è vero, l’assicurazione mi risarcisce da eventuali danni, e se un dipendente subisce un infortunio sul lavoro e vuole farmi causa?

In questo caso avrai la comodità di estendere la copertura assicurative anche alla tutela legale e non dovrai neppure pensare a pagare l’onorario al tuo avvocato.

Vantaggi polizze assicurative per il piccolo commercio

Anche i negozi (che sono a tutti gli effetti piccole o micro aziende) possono ricavare notevoli vantaggi dalla copertura assicurativa; ed anche in questi casi, come sono molteplici i rischi che si possono correre, altrettante sono le possibili polizze adeguate.

Pensa ad esempio ad un caso fortuito, in cui un cliente dovesse subire un infortunio a causa del ripiano di uno scaffale che non è ben montato, oppure alle spese a cui andresti incontro nel caso di una tromba d’aria che dovesse danneggiare le tue vetrine (eventi atmosferici), od ancora, un furto.

In tutti questi casi, le soluzioni assicurative possono venirti incontro, aiutandoti a continuare senza grandi pensieri, il tuo lavoro di imprenditore, e tutto questo nella massima serenità.

Si tratta di polizze assicurative che coprono i rischi di cui abbiamo parlato, ma anche molti altri, che qualora dovessero verificarsi, sarebbero davvero una rogna ed un intoppo per il tuo lavoro.

Proprio perché in questo caso parliamo di piccole realtà del commercio, la copertura del rischio diventa una questione fondamentale nella gestione.

Allora, adesso hai le informazioni necessarie per decidere che è conveniente sottoscrivere un’assicurazione?

Certo, le informazioni che ti serviranno dovranno scendere di più nel dettaglio, ma se pensi che ciò che ti ho spiegato in questo approfondimento è sufficiente, scrivici e saremo subito disponibili per capire le tue esigenze.

Se invece vuoi informazioni più approfondite, seguici in questa rubrica, potrai trovare degli approfondimenti e dettagli ulteriori sui temi che ti ho illustrato.

In ogni caso contattaci, a noi piace parlare in modo diretto con le persone interessate ai nostri servizi, potremo fissare una consulenza, ed entrando nei dettagli riusciremo a capire meglio cosa è più adatto alle tue necessità.